Augusto Graziani, uno dei maggiori economisti italiani della seconda metà del XX secolo, è uno studioso di problemi di teoria e politica economica che partecipa, con impegno civile e acuta capacità di analisi e di proposte, al dibattito sulla situazione economico-finanziaria del paese per un cinquantennio. Nelle tappe più rilevanti del suo percorso scientifico è sempre costante il legame con l’approccio meridionalistico quale fondamentale punto di riferimento.

Graziani non attribuisce valore assoluto a qualsiasi teoria e non cessa mai di essere un economista dissenziente, mantenendo un approccio critico nei confronti del comune modo di pensare della maggior parte degli studiosi, seguaci dei canoni ortodossi della teoria standard. La non ortodossia è un elemento rafforzativo della originalità del suo pensiero. La teoria nella quale si è formata a sua visione è l’ortodossia neoclassica, poi ampiamente temperata dal pensiero keynesiano. L’originalità di suoi contributi è basata sull’esigenza di esaminare la realtà senza la pretesa di costringerla in schemi astratti, suggestivi ma senza prospettive reali.

Gli scritti di Graziani sono pubblicati in volumi e riviste sia in Italia che all’estero. Durante la sua vita sono stati pubblicati tre volumi di saggi in suo onore: R. Arena, N. Salvadori (eds.), Money, Credit and the Role of the State. Essays in Honour of Augusto Graziani, Ashgate, Aldershot, 2004; G. Fontana, R. Realfonzo (eds.), The Monetary Theory of Production. Tradition and Perspectives, Palgrave Macmillan, Basingstoke, 2005; M. Messori, D.P. Silipo (a cura di), Il modello di sviluppo dell’economia italiana quarant’anni dopo. Scritti in onore di Augusto Graziani, Egea, Milano, 2012. In un articolo in suo onore, il pensiero di Graziani è considerato un pensiero keynesiano strutturalmente eterodosso (cfr. R. Bellofiore, A Heterodox Structural Keynesian: Honouring Augusto Graziani, in “Review of Keynesian Economics”, vol. 1, issue 4, 2013, pp. 425-430).

Dopo la scomparsa di Graziani, per iniziativa congiunta dell’Accademia Nazionale dei Lincei e della rivista “Studi Economici” dell’Università di Napoli Federico II, il 3 dicembre 2014, presso l’Accademia Nazionale dei Lincei, si è tenuto un convegno sulla sua opera scientifica, con la presentazione di una bibliografia dei suoi scritti (cfr. Atti dei Convegni Lincei 216, L’opera scientifica di Augusto Graziani, Bardi Edizioni, Roma, 2016). I saggi presentati al convegno sono stati pubblicati in inglese in “Studi Economici”, anno LXIX, n. 112, 2014 (“The Scientific Work of Augusto Graziani”). In occasione del 70° anniversario della Svimez è stata pubblicata una raccolta di saggi (comprensiva della bibliografia degli scritti): A. Graziani, Mercato, struttura, conflitto. Scritti su economia italiana e Mezzogiorno, selezione a cura di A. Giannola, Il Mulino, Bologna, 2020. Una ampia recensione di questo volume, a cura di A. Pedone, figura in “Rivista Economica del Mezzogiorno”, anno XXXIV, n. 3, 2020, pp. 591-602. 

Subscribe

* indicates required

Facciamo uso di cookie per migliorare la esperienza del sito. Per maggiori informazioni, potete leggere la privacy policy